I GIOCATORI DI CARTE E I RECORD CEZANNE

Nell’Aprile del 2011, un nuovo record si affaccia nel mondo dell’Arte, superando “NO.5” di Jackson Pollock: si tratta del dipinto di Paul Cézanne “I Giocatori di Carte” (Olio su Tela, cm. 47 x 56, 1890-1895) acquistato per 250.000.000 di Dollari dalla famiglia reale del Qatar, a oggi il secondo quadro più costoso di tutti i tempi (precedente solo a Nafea Faa ipoipodi Paul Gauguin). La tela fa parte di una serie di cinque pezzi in cui l’Artista ha affrontato il medesimo soggetto iconografico : due uomini in un’osteria che giocano a carte. Questa versione è l’unica ancora in possesso di privati, le altre versioni sono rispettivamente al Musée d'Orsay di Parigi, al Barnes Foundation di Philadelphia, al Metropolitan Museum of Art di New York e al Courtauld Institute of Art di Londra; e questo, essendoci ormai così pochi capolavori assoluti disponibili nel mercato dell’Arte, ha reso l’opera ancora più appetibile. Sino ad allora il dipinto apparteneva agli eredi del magnate greco delle navi George Embricos, che non aveva mai voluto vendere l’opera: il prezzo raggiunto si deve anche alla accesa corsa al rialzo avuta tra due grandi galleristi quali Larry Gagosian e William Acquavella, arrivati a 220.000.000 di Dollari sino all’offerta senza precedenti fatta dai reali del Qatar, attualmente tra i più potenti acquirenti nel settore dell’Arte Contemporanea.
.
Cézanne pensa che la realtà sia solida, e da questo principio costruisce i suoi dipinti “col cono, col cilindro e con la sfera”, definendo la scena su un’immagine basata sulle figure geometriche solide principali. In quest’ opera sono rappresentati con la stessa stilizzazione geometrica alla base della sua espressività pittorica, due lavoratori della fattoria paterna fuori Aix en Provence: il giardiniere Paulin Paulet e il contadino Pere Alexandre, ritratti in una scena quotidiana, mentre giocano a carte. Davanti a loro uno specchio che riflette i colori della scena principale inquadrata attraverso la moltiplicazione del punto di vista, che non può essere statica e monoculare, ma basandosi su due occhi in movimento abbraccia anche tutto ciò che sta intorno che si fa meno definito o apparentemente indeciso. Cézanne risolve accademicamente i volumi, non mediante l’utilizzo del chiaroscuro, ma attraverso la sovrapposizione tonale e l’uso sapiente della luce, seguendo il motivo impressionista, conferisce luminosità e profondità all’opera, in un accordo compositivo perfettamente ragionato. Il dipinto si basa su delle armonizzazioni del tono dei colori principale del blu, il rosso e il giallo, declinati in ogni tonalità e sapientemente accostati attraverso pennellate decise e squadrate,non mescolando il colore, ma intersecandolo a piccoli tocchi quando il precedente passaggio fosse perfettamente asciugato, con un sistema lungo e meticoloso. La scena è colta anche nel suo animo più introspettivo, catturando lo stato d’animo dei giocatori: il giocatore alla sinistra dimostra la sua sicurezza nel suo essere rappresentato in posizione perfettamente eretta, al contrario il giocatore alla destra, leggermente curvo, piegato verso il tavolo, trapela titubanza e rivela la sua incertezza, presagio certo del fatto che probabilmente perderà la partita.
Cézanne è stato presente nelle Aste di tutto il mondo negli ultimi 30 anni con oltre 1275 risultati d’aggiudicazione, di cui 237 dipinti. Il mercato americano ricopre una fetta di acquisti negli ultimi 10 anni pari al 66%, il solo fatturato del 2014 è stato di 22.571.745 Euro. L’Artista è al 74° posto della classifica mondiale aggiornata allo scorso anno; a Marzo 2015 saranno messe all’Asta in Francia due opere di Paul Cézanne.
.
.

Di seguito alcuni dei risultati d’asta più rilevanti degli ultimi anni inerenti la produzione artistica di Paul Cézanne:

.

  • 2015 Febbraio Christie's Londra ‘’VUE SUR L'ESTAQUE ET LE CHATEAU D'IF’’ (Olio su Tela, cm. 73 x 59.7) 20.566.539 Dollari
  • 2015 Febbraio Sotheby ’s Londra ’’FEMME ALLAITANT SON ENFANT’’ (Olio su Tela, 23.2 by 23.2cm, 1872) 2.100.491 Dollari; 
  • 2014 Febbraio Christie’s Londra ’’POIRES ET COUTEAU’’ (Olio su Tela, cm. 20 x 31, 1877 -1878) 5.239.718 Dollari ;
  • 2013 Maggio Sotheby’ s New York ’’LES POMMES’’ (Olio su Tela, cm. 38.5 x 46, 1889-1890) 41.605.000 Dollari (Secondo Top Price per l’Artista);
  • 2012 Novembre Sotheby’ s New York ’’FLEURS DANS UN VASE ROUGE’’ (Olio e matita su Tela, cm. 46 x 55, 1880-1881) 3.218.500 Dollari;
  • 2012 Novembre Sotheby’ s New York ’’FEMME NUE DEBOUT’’ (Olio su Tela, cm. 92.7 x 71.1, 1898-1899) 5.346.500 Dollari;
  • 2012 Maggio Christie’s New York ’’JOUEUR DE CARTES’’ (Acquerello su carta vergata, cm. 46.7 x 30.5 , 1892 -1896) Bozzetto preparatorio del celebre “I GIOCATORI DI CARTE” 19.122.500 Dollari;
  • 2011 Aprile Trattativa Privata “I GIOCATORI DI CARTE” (Olio su Tela, cm. 47 x 56, 1890-1895) 250.000.000 Dollari (Top Price per l’Artista);
  • 2010 Maggio Sotheby’s New York ’’PAYSAGE AUX ENVIRONS D'AIX-EN-PROVENCE’’ (Olio su Tela, cm. 40.5 x 59.5, 1865) 1.538.500 Dollari ;
  • 2010 Febbraio Sotheby’s Londra ’’PICHET ET FRUITS SUR UNE TABLE’’ (Olio su carta vergata su pannello, cm. 41.5 x 72.3, 1893-1894) 17.647.837 Dollari;
  • 2008 Febbraio Sotheby’s Londra ’’POIRES ET COUTEAU’’ (Olio su Tela, cm. 20 x 31, 1877-1878) 3.212.229 Dollari;
  • 2007 Novembre Christie’s New York ’’PORTRAIT DE VALLIER’’ ( Acquerello rifinito a matita su carta, 47.5 x 31 cm, 1904-1906) 17.401.000 Dollari;
  • 2007 Maggio Sotheby’s New York ’’NATURE MORTE AU MELON VERT’’ (Acquerello e matita su carta,cm. 31.5 x 47.5, 1902-1906) 25.520.000 Dollari;

  • 2006 Novembre Sotheby’s New York ’’NATURE MORTE AUX FRUITS ET POT DE GINGEMBRE’’ (Olio su Tela, cm. 46.4 x 61.4, 1895) 36.976.000 Dollari (Terzo Top Price per l’Artista);
  • 2005 Novembre Christie’s New York ’’POMMES ET GATEAUX’’ (Olio su Tela, 46.1 x 55.3,1873 -1877) 10.320.000 Dollari ;
  • 2003 Novembre Sotheby’s New York ’’NATURE MORTE: POMMES ET POIRES’’ (Olio su Tela, cm. 38.2 x 46.4, 1888-1890) 8.744.000 Dollari ;
  • 2002 Maggio Sotheby’s New York ’’PICHET ET ASSIETTE DE POIRES’’ (Olio su Tela,cm. 38 x 45, 1890-1893) 16.784.500 Dollari ;
  • 2002 Novembre Christie’s New York ’’L'ESTAQUE VU A TRAV ERS LES ARBRES ’’ (Olio su Tela, cm. 44.7 x 53.4 , 187 8-187 9) 4.409.500 Dollari ;
  • 1997 Maggio Christie’s New York ’’MADAME CEZANNE AU FAUTEUIL JAUNE ’’(Olio su Tela, cm. 80.4 x 64.4, 1888-1890) 23.102.500 Dollari;
  • 1997 Maggio Christie’s New York ’’L'ESTAQUE VU A TRAV ERS LES ARBRES ’’ (Olio su Tela, cm. 44.7 x 53.4 , 187 8-187 9) 5.502.500 Dollari ;
  • 1992 Giugno Christie’s Londra “BAIGNEUSES” (Olio su Tela, 29.2 x 23.5, 1902 -1906) 1.510.344 Dollari.

.
Paul Cézanne condusse la sua ricerca pittorica in solitaria e la sua lunga carriera artistica fu per lo più caratterizzata dai rifiuti: solo due anni prima della sua morte furono esposte le sue opere al Salon d’Automne, e come Van Gogh, in tutta la sua vita vendette un solo dipinto, i paradossi dell’Arte.
.
Dott.ssa Tamara Follesa