DIANA SPENCER, LADY D

La famiglia degli Spencer è addirittura più antica e blasonata di quella dei Windsor… 
E' difficile pensare a lei, ricchissima, bella e sempre sorridente, come una donna fragile e infelice, prigioniera di tutto quello che ai comuni mortali può sembrare un motivo di felicità.

Come Marilyn Monroe, rimarrà sempre un mito che non tramontera mai.
Diana Spencer, nota come Lady D (Sandringham, 1º luglio 1961 – Parigi, 31 agosto 1997), fu dal 1981 al 1996 consorte di principe di Galles, Carlo, erede al trono del Regno Unito. Dopo il divorzio dal coniuge mantenne il titolo di Principessa di Galles, senza però il trattamento di Altezza Reale, pur rimanendo membro ufficiale della famiglia reale, in quanto madre del principe ereditario.
Diana, figlia del visconte di Althorp, Lord Edward John Spancer e di Lady Frances Bounke Roche, a 6 anni soffrì l'abbandono della madre, che lasciò il marito, per andare a vivere con un facoltoso proprietario terriero, Peter Shaud Kidd.
A dodici anni Diana lascia con la famiglia l'amatissima residenza di Parkhouse e si trasferisce nel castello di Althorp nella contea del Northamptonshire. 
Nel 1997, quando compie sedici anni in occasione di una cena per la visita della regina di Norvegia incontra il Principe di Galles ma fra i due non scatta il colpo di fulmine. Intanto, la giovane Diana, nel tentativo di condurre una vita normale, si trasferisce in un appartamento di Coleherm Court, un quartiere residenziale di Londra. Questo suo bisogno di "normalità" la porta a cercare l'indipendenza e a cercare di cavarsela con le sue forze. Svolge lavori come cameriera e babysitter, e divide la sua casa con altre tre studentesse. Fra un lavoro e l'altro trova anche il tempo di dedicarsi ai bambini dell'asilo vicino a casa sua.
E' proprio in questo periodo che Lady Diana inizia ad essere corteggiata da Carlo. Poco dopo, i due si fidanzano e, il 29 luglio 1981, nella cattedrale di St. Paul, si sposano sotto occhi mediatici di oltre ottocento milioni di spettatori, solo il percorso della carrozza conta più di due milioni di persone!  La cerimonia è uno degli eventi mediatici più attesi e seguiti del mondo, partecipata da importanti personaggi provenienti da tutto il mondo. La differenza di età della coppia, quasi 10 anni, non può che sollevare inevitabili pettegolezzi, lei ventenne appena uscita dall'adolescenza e lui trentatreenne già avviato alla maturità.
Dopo la cerimonia Diana diventa ufficialmente Sua Altezza Reale Principessa di Galles e futura Regina d'Inghilterra.
Lady D, grazie alla sua semplicità, entra subito nel cuore dei sudditi e del mondo intero. Ma purtroppo il suo matrimonio con Carlo non fu fra i più felici e presto entra in crisi. Nemmeno la nascita dei figli William e Harry riesce a salvare il matrimonio reale.
Fra i due coniugi si era inserita Camilla Parker-Bowles, l'ex compagna di Carlo che il principe non ha mai smesso di frequentare e di cui Diana era giustamente molto sensibile. Lo stato di tensione della principessa e il suo grado di infelicità era tale da tentare più volte il suicidio.
Nel 1992, viene annunciata ufficialmente la loro separazione. Lady D si trasferisce a Kensington Palace, mentre il principe Carlo continua a vivere ad Highgrove. Dopo la separazione Lady D continua comunque ad apparire accanto alla famiglia reale nelle celebrazioni ufficiali.
Nel 1995, Diana rilascia un'intervista televisiva. Parla della sua infelicità e del rapporto con Carlo.
Il 28 agosto 1996, i due divorziano. Negli anni del matrimonio, Diana compie numerose visite ufficiali, recandosi in Germania, negli Stati Uniti, nel Pakistan, in Svizzera, Ungheria, Egitto, Belgio, Francia, Sud Africa, nello Zimbaue e in Nepal. Conquista il cuore di tutti con le numerose sue attività benefiche e di solidarietà in cui oltre a prestare la propria immagine, si impegna attivamente.
Nel 1997, Lady Diana sostiene attivamente la campagna contro le mine anti-uomo.
Intanto, nella vita privata, dopo qualche flirt, si lega con Dodi al Fayed, il miliardario arabo di religione musulmana. Non è uno dei soliti colpi di testa ma un vero e proprio amore. La casa reale vedeva questo rapporto come un duro colpo per la corona britannica.
Il 31 agosto 1997, la copia sarà vittima di un terribile incidente nel tunnel dell'Alma a Parigi mentre tentano di semonare i paparazzi, entrambi, alla fine di un'estate trascorsa insieme, perdono la vita. 
Il corpo della principessa viene sepolto in un minuscolo isolotto al centro di un laghetto ovale che abbellisce la sua casa ad Althorp Park, a circa 130 chilometri a nord-ovest di Londra.

Nausica Baroni