GLI SPARO’ GRIDANDO: “SIC SEMPER TYRANNIS”

Abramo Lincoln, il 16º Presidente degli Stati Uniti d'America, viene colpito da un colpo di pistola mentre assisteva ad una rappresentazione teatrale. Morirà il giorno seguente.
Era il 14 aprile 1865, un Venerdì Santo, quando i Lincoln andarono, per una serata mondana, al Ford's Theatre, a Washington, dove era in programmazione Our American Cousin, una commedia musicale dello scrittore britannico Tom Taylor. Nel momento in cui il presidente Lincoln prese posto nel palco presidenziale, John Wilkes Booth, un attore della Virginia simpatizzante sudista, entrò nel palco e sparò un colpo di pistola alla testa del Presidente Abramo Lincoln, gridando "Sic semper tyrannis!", "Così sia sempre per i tiranni!", motto dello Stato della Virginia e frase storicamente pronunciata da Bruto nell'uccidere Cesare (autore della frase Veni Vidi Vici).
Il Presidente Abramo Lincoln muore il giorno dopo, 15 aprile 1965.
.
David Zahedi