Alluvione-Venezia-2019

ITALIA: ABITUATA ALLA MORTIFICAZIONE

Veneziani-sfiniti-rassegnati-alluvione-2019

L’Italia, un paese che potrebbe essere il sogno della vita di chiunque per la sua bellezza e per una sua eventuale qualità di vita, è diventata semplicemente lo zimbello del mondo. Un paese mortificato e deriso per il suo andamento politico e di conseguenza sociale, dove si vive lo stress, malessere, rassegnazione, miseria, cattiveria ed invidia sociale.

Alluvione-Venezia-2019
Una testimonianza dei disagi vissuti dagli abitanti di Venezia

Un contesto di sfinimento e rassegnazione come quello che si percepisce nella fotografia in alto, un’immagine che non esprime la dovuta rabbia ed indignazione, ma la stanchezza mentale e rassegnazione di una realtà ormai abituale, di una Italia Puttana, di un’Italia corrotta e mal-educata, priva del senso civico, quasi sempre gestita da cani e porci, privi di buonsenso e buongusto, senza alcuna morale, capacità o esperienza.

Un Italia Puttanain cui la magistratura si sente quasi sempre la “PADRONA”, dimenticando di essere un dipendente dello stato, dimenticando che avere IL DOVERE di far rispettare la legge e non di essere la “LEGGE-PADRONA”. Parliamo una magistratura che ti mette prima in carcere e poi ti chiede come ti chiami, e spesso divulga notizie coperte da segreti d’istruttoria pur di apparire sui giornali.

Quest’Italia che non funziona è ben diversa da quella storica, da quella gloriosa, colorita ed arricchita da nomi eccellenti di tutti settori come quello di  Michelangelo, Caravaggio, Pavarotti, Giulio Cesare, Edison, Vivaldi, Fellini, Totò, Leonardo, Pietro Mennea, Bellini, Verdi, Bugatti, Ferrari e tanti altri che lo hanno costruito con impegno, genialità e sacrifici una realtà che doveva essere invidiabile ed unica. Questa Italia di adesso non dovrebbe neanche esistere, non era in programma dei grandi del passato.

E’ molto triste ed assolutamente inaccettabile che ancora oggi, nel 2019, l’Italia subisca disagi ed umiliazioni come quello dell’ultimo allagamento di Venezia. Una realtà che poteva essere evitata se l’amministrazione e la classe politica non fossero state composte da persone immorali, incompetenti e disonesti che invece di investire le risorse delle tasse per la sicurezza sociale e benessere dei cittadini, pensano solo di riempire le proprie tasche e quello degli amici o parenti.

Le barriere della Maeslant a Rotterdam

Ritengo che bisogna imparare dagli altri e chiedersi perché in Olanda, un paese sotto il livello del mare, non succedono queste cose e all’Italia Sì?

La risposta è una sola: Perchè in Olanda ci sono i padroni e questi padroni sono gli stessi Olandesi.

Mentre, “In Italia non ci sono gli Italiani. L’Italia è un paese senza padroni, dove non vi è lo spirito di patriota.” 

D’altronde un popolo che ha permesso a gente come Cicciolina, Moana Pozzi e altre prostitute o gente fallita dello spettacolo, ad entrare in politica, non deve e non può aspettarsi di più.

Arman Golapyan

 

Alluvione-Venezia-2019
Interno di un albergo durante l’alluvione del 2019