Matteo, Le parole hanno un significato!!!!

Non sono solito ritirare la mia parola, credo fermamente in ciò che faccio, tuttavia qualche volta debbo ricredermi. Parlo di ciò che ho scritto su Matteo Renzi nel mio articolo del 5 dicembre 2012. Ho scritto della tua giovane età e della tua forza, del tuo cuore e dell'orgoglio che devi rappresentare per i tuoi cari ma…
Non ho chiare alcune vicende e, se devo essere sincero, mi delude il colpo di coda che hai riservato a Berlusconi, quando lo ha invitato, indirettamente, a non fargli i complimenti perché questo può danneggiarti!!! Ma dove è finita la sua educazione di cui avevo parlato? Berlusconi è un uomo di 76 anni, anche se non è mai stato definito così, è anziano. E bisogna comunque portargli rispetto.
Ma poi , ricordo che Matteo Renzi è stato ospite ad Arcore il 6 dicembre 2010, Quindi, accetta l’ospitalità di una persona e poi gli volta le spalle. Mancanza di buon gusto ed educazione.
Matteo Renzi aveva detto, durante le primarie, che se avesse perso sarebbe rimasto a casa, e che non sarebbe andato a Roma per prendersi un angolino del PD. Invece, eccolo fotografato a pranzo con Bersani, con l’espressione di un ragazzino speranzoso. Personalmente mi sorge il forte dubbio che, con il pasto tra Renzi e Bersani, non si condivida soltanto del cibo.
I politici di un tempo, da Almirante a Berlinguer, spesso non desideravano neppure soggiornare nella stessa stanza e quando vi erano obbligati da confronti politici, pur rispettandosi l'un l'altro, si limitavano ad una fredda stretta di mano. Sì, c’era il rispetto, c’erano educazione e serietà. Allora.
Io stesso ho creduto in Renzi, probabilmente ho abboccato come tanti, come un pesce all'esca delle sue parole ma i fatti mi dimostrano altro.
Un "altro" che comincia a non piacermi.

Con delusione
Arman Golapyan