FOTORINGIOVANIMENTO CON LUCE INTENSA PULSATA

La prima apparecchiatura a Luce Intensa Pulsata (IPL) viene introdotta nel mercato nel 1994; negli anni seguenti nuovi accorgimenti tecnologici hanno permesso di sviluppare sistemi IPL sempre più raffinati ed in grado di essere efficacemente utilizzati per trattare un ampio spettro di patologie cutanee.
L’esposizione alle radiazioni ultraviolette causa una accentuazione della trama cutanea e una progressiva comparsa di rughe, discromie, lentiggini e fini teleangectasie nelle aree fotoesposte.
Il fotoringiovanimento cutaneo con luce pulsata intensificata (IPL) rappresenta un trattamento efficace, non invasivo, indolore e rapido contro il fotoinvecchiamento e non richiede alcuna convalescenza post terapia; per questo nei paesi di lingua inglese viene chiamato “lunch time”, ossia ringiovanimento in pausa pranzo.
A differenza del resurfacing ablativo con il Laser CO2, il fotoringiovanimento IPL non comporta abrasioni e sanguinamento ed è praticamente privo di effetti collaterali, se non un lieve rossore che sparisce nel giro di qualche ora.
La luce pulsata intensa o IPL viene assorbita specificatamente dal tessuto bersaglio e determina la produzione di nuovo collagene attraverso la stimolazione dei fibroblasti. Le nuove fibre collagene sostituiscono quelle alterate e vanno a riempire la profondità della ruga partendo dalla superficie sottostante. Grazie a questo trattamento la pelle avrà un aspetto più giovanile ed una consistenza più liscia e uniforme.
L’IPL inoltre può essere utilizzata per il trattamento di Acne Rosacea di Sottotipo I, lentigo e iperpigmentazioni cutanee e capillari del volto. La luce emessa infatti raggiunge la melanina provocandone la frammentazione, mentre porta alla coagulazione dei vasi sanguigni. L’ampio spettro di emissione dell’IPL consente di adattare il trattamento alla situazione clinica del singolo paziente, concentrando di volta in volta, l’azione principalmente sulle lesioni pigmentate o su quelle vascolari o contemporaneamente su tutte le alterazioni cutanee connesse al Photo-aging.
La durata della singola seduta è di circa 20 minuti, mentre il numero di sedute varia da 4 a 5 in relazione alla severità ed estensione della problematica. Questo trattamento è indicato sia per uomini che per donne di tutte le età e fototipi cutanei. 

Dott. Domenico Miccolis

Chirurgo Estetico
www.domenicomiccolis.it